• Telefono: +39 0462.341920
  • info@tecnoclimazattoni.it
  • Via Libertà 8 - Cavalese -TN- 38033

Green World

In Italia, si consumano 14 miliardi di mc di gas, oltre 4 miliardi di kg di gasolio e oltre 4 milioni di tonnellate di combustibili solidi

Per chi si occupa di progettazione impianti e diagnosi energetica, è un dovere nei confronti dell’ambiente specializzarsi nella creazione di impianti che sfruttano le energie rinnovabili e nella diffusione della cultura del risparmio energetico

Tecno Clima Zattoni, supportata dai suoi marchi, da anni ormai presenta ai suoi clienti evoluzioni tecnologiche a basso impatto ambientale. Caldaie a condensazione (a metano, a gpl o a gasolio), impianti a bio massa, pannelli solari termici, sono solo alcune delle innovazioni che la nostra azienda è in grado di proporre. Le centraline climatiche, che lavorano cercando di dare il comfort desiderato in funzione delle condizioni climatiche esterne, e l’applicazione di termostati e cronotermostati, che rendano una gestione sempre più attenta e articolata del caldo / freddo, per esempio, garantiscono una miglior performance dell’impianto che si traduce nel contenimento dei consumi di combustibile e conseguentemente delle emissioni di CO2.

Bastano poche, piccole attenzioni nei comportamenti di tutti i giorni per rispettare l’ambiente e risparmiare

Ecco alcuni consigli:

RISCALDAMENTO:

– Effettuare annualmente la manutenzione della Caldaia. Una caldaia non perfettamente efficiente aumenta il consumo di combustibile e di conseguenza la vostra bolletta

– Aerare gli ambienti il tempo necessario per il ricambio d’aria senza tenere troppo a lungo le finestre aperte per un consumo inutile di gas o di gasolio.

– Impostare il termostato su una temperatura interna di massimo 20°. Per un solo grado di temperatura interna superiore aumenterai i consumi dell’8%.

– Spurgare l’aria dai radiatori per tenerli sempre alla massima efficienza e per una resa maggiore della caldaia.

– Le stufette elettriche consumano quasi il doppio di energia primaria dei sistemi a combustibile. Se si fa un uso elevato delle stufette elettriche conviene valutare un intervento migliorativo sull’impianto di riscaldamento o aumentare gli elementi dei termosifoni.

– Nelle ore notturne conviene abbassare la temperatura ambiente o regolare il timer per farla riaccendere due ore prima del risveglio e questo garantisce sia un risparmio sui consumi, sia un migliore e salutare riposo.

CONDIZIONAMENTO:

– Regolare il termostato ad una temperatura ideale in modo da mantenere tra interno ed esterno una modesta differenza di temperatura (consigliabile non più di 4/5 gradi).

– Non tenere porte o finestre aperte con il condizionamento accesso. Avresti un consumo inutile di energia.

– Utilizzare la funzione Deumidificazione che sottrae l’umidità e si ottiene così un maggior benessere senza raffreddare troppo l’ambiente. I valori di umidità ideali variano dal 40% al 60%.

– Controllare periodicamente che i filtri siano sempre puliti. Filtri sporchi, infatti producono un maggior dispendio di energia compromettendo il funzionamento del condizionatore,  inoltre trattengono polvere, pollini, acari, ecc.

– Spegnere il condizionatore circa un’ora prima di uscire di casa, anche per non subire lo choc termico.